Shortbread fingers

Shortbread fingers

Preparati solo con burro, farina e zucchero, gli shortbread sono i classici biscotti friabili scozzesi, divenuti popolari in tutto il Regno Unito.

Di norma vengono preparati in tre formati: rotondi (shortbread rounds), a spicchi (petticoat tails), oppure come in questo caso rettangolari, prendendo il nome di shortbread fingers.

Con queste dosi si ottengono circa 25 biscotti che si possono conservarne per una settimana, se riposti all’interno di una scatola di latta.

Ingredienti

  • 350 g di farina

  • 230 g di burro Latteria Nuti

  • 120 g di zucchero

  • 1 pizzico di sale

Come preparare gli Shortbread

Nella planetaria (o nel mixer) lavorate il burro freddo con lo zucchero, fino a che i due ingredienti risulteranno amalgamati.

Setacciate la farina, unitela al burro e allo zucchero, aggiungete un pizzico di sale e impastate fino ad ottenere una pallina non troppo soda.

Avvolgete l’impasto in un foglio di carta da forno e fatelo riposare in frigorifero per 30 minuti.

Spolverizzate il piano di lavoro con un po’ di farina, stendete l’impasto fino ad uno spessore di circa mezzo centimetro e, con una rotella tagliapasta liscia, tagliate dei rettangoli di circa 3×8 centimetri.

Trasferiteli su una teglia rivestita con carta da forno, tenendoli distanziati tra loro, bucherellate la superficie con i rebbi di una forchetta e cuoceteli in formo preriscaldato a 180° per circa 20 minuti.

Appena i biscotti risulteranno dorati potete toglierli dal forno e gustarli in tutta la loro bontà!

Prova i nostri prodotti